sabato 5 febbraio 2011

Football Americano: Italia-Germania su Sportitalia?

Pubblicato da Luca Chirico alle ore: 12:44, quest' articolo ha: 0 commenti.

Non fermiamo la campagna su Facebook!



Vogliamo che la partita della nostra nazionale contro la Germania venga trasmessa in una ampia sintesi sul canale Sportitalia?

Benissimo allora adoperiamoci!

Andiamo sulla bacheca Facebook di Sportitalia (link) e linkiamo l'evento della partita (qui il link)  con richiesta di una ampia sintesi.

Sempre disponibile nell'area discussioni del profilo (qui) la cartella dedicata al football americano!

Avanti non abbiamo scuse, possiamo farci sentire ed allora FACCIAMOLO.

Chiunque volesse diffondere quest'articolo per convincer altri è libero di farlo, più siamo e meglio è!


Etichette: , , , , ,

Pubblicizza: Invia questo articolo tramite e-mail ad uno o più tuoi amici

Il Presidente FIDAF Leoluca Orlando e il Football Americano made in Italy

Pubblicato da Luca Chirico alle ore: 12:27, quest' articolo ha: 0 commenti.

Orlando: “Il football in Italia continua a crescere”



Per gli appassionati italiani di American Football é motivo di grande soddisfazione registrare che quest'anno il Superbowl si tiene qualche giorno dopo il riconoscimento, da parte del Coni, della Fidaf: dal 1 gennaio 2011, infatti, il Football Americano fa parte delle discipline Coni.

La Fidaf, già riconosciuta dalla Federazione Europea (EFAF) e dalla Federazione Internazionale (IFAF), ha ottenuto l'ambito riconoscimento in Italia ed è impegnata a promuovere , con numerose iniziative, questo Sport in Italia e nella dimensione europea e mondiale, anche attraverso contatti , incontri e scambi di esperienze con Federazioni di altri Paesi e con la stessa NFL.

"Il 5 marzo la Nazionale Italiana”, ha dichiarato il Presidente FIDAF Leoluca Orlando, "festeggerà i tanti obiettivi raggiunti e il riconoscimento CONI, in occasione dell'incontro con la Nazionale Tedesca, nel Campo di Atletica di Torino".
Il frutto dell'impegno di tanti appassionati, giocatori, allenatori, arbitri, allenatori, dirigenti è riscontrato nei Campionati nazionali, nelle attività di formazione e promozione nelle scuole, nei tornei internazionali, nella partecipazione a Campionati europei e mondiali.

Ben 76 Team affiliati da Bolzano a Catania costituiscono uno straordinario stimolo a sempre meglio operare e un grande contributo al crescente interesse, quale risulta descritto e continuamente documentato in www.fidaf.org."

Ufficio StampaFidaf


Etichette: , , ,

Pubblicizza: Invia questo articolo tramite e-mail ad uno o più tuoi amici

Football Americano: I Seamen si colorano di stelle e strisce.

Pubblicato da Luca Chirico alle ore: 12:14, quest' articolo ha: 0 commenti.

Quattro americani approdano alla corte dei marinai.



Entrano nel vivo le operazioni in vista del prossimo campionato di serie A1 dei Seamen che sono lieti d’annunciare l’arrivo a Milano della nuova guida tecnica e di tre atleti, tutti rigorosamente provenienti da oltre oceano. A reggere il timone della squadra meneghina nella IFL 2011 sarà Christopher James Robertson, 43 anni, un’ampia esperienza tecnica maturata prima da giocatore nei college di Nevada e Boston university (I divisione NCAA), poi come allenatore a Pomona-Pitzer.

Robertson non si occuperà soltanto della prima squadra, ma metterà a disposizione le proprie capacità anche del team di “Arena” e del settore giovanile che da sempre rappresenta il punto focale di ogni attività. A rimpolpare il roster a disposizione del coach statunitense ci saranno tre connazionali che portano rispettivamente i nomi di Erik Anderwkavich, Andrew Kell e Thomas Korte. Anderwkavich, un nome tanto complesso a pronunciarsi quanto un ottimo atleta, sarà il quarterback della ormazione in maglia blue navy.

Dotato di velocità e di buona visione di gioco proviene, al pari di Andrew Kell, da CW Post College (II divisione NCAA) dove nel solo ultimo anno ha lanciato con una percentuale di passaggi completi del 60% conquistando la bellezza di 2.625 yarde. A porre l’accento sulle sue straordinarie doti di “scrambler” si segnalano nel 2010 4 touchdown e 865 yarde inanellate su corsa a rimarcare le doti di un giocatore che favorirà la crescita dei promettenti registi delle formazioni juniores. Assieme ad Anderwkavich non poteva mancare Andrew Kell, ricevitore e bersaglio preferito di Erik a CW Post. Kell, un ragguardevole tempo di 4,6 secondi sulle 40 yarde, ricoprirà il doppio ruolo di receiver e corner back, fornendo peso specifico a entrambi i reparti.

A completare l’organico a stelle strisce il linebacker Thomas Korte rappresenta per i marinai la scelta ideale. Proveniente da Hillsdale, free agent con quei Pittsburgh Steelers che tra pochi giorni disputeranno il Superbowl della NFL, Korte vanta oltre 340 placcaggi in tre stagioni e 2000 yarde corse alla high school che inducono a sfruttarne le qualità anche nel ruolo di fullback. Le novità non terminano qui. Nel prossimo week end è previsto l’arrivo di coach Lou Buschi, che dopo aver portato a Milano Anderwkavich e Kell, sarà ora impegnato per una settimana al Vigorelli nell’ennesimo camp riservato alla nostra squadra.

L’obiettivo è di accelerare il lavoro di preparazione che da qui a poco meno di due mesi porterà i Seamen al ritorno nella massima serie. Un compito che Lou Buschi, dall’alto della sua competenza, saprà portare a termine con la consueta professionalità.


Etichette: , , ,

Pubblicizza: Invia questo articolo tramite e-mail ad uno o più tuoi amici