mercoledì 9 marzo 2011

Football Americano: La FIDAF organizza un camp con ben 3 coach americani della NFL

Pubblicato da Luca Chirico alle ore: 16:49, quest' articolo ha: 0 commenti.

FIDAF SPRING CAMP 2011 al VIGORELLI: A Milano i coach NFL



Per gli allenatori, per i giocatori e per gli appassionati di football americano in genere quella del prossimo weekend sarà un'esperienza che difficilmente si potrà scordare.

Da venerdì 11 a domenica 13 marzo infatti, allo Stadio Vigorelli di Milano, sarà di scena il FIDAF SPRING CAMP 2011, una tre-giorni di football americano alla quale partecipano in qualità di relatori tre allenatori che non hanno bisogno di presentazione: Jon Hoke e Dave Toub, rispettivamente defensive back coach e special team coordinator per i Chicago Bears, e Steve Mariucci, già capo allenatore di San Francisco 49ers e Detroit Lions ed ora Senior Analyst per l'NFL Network. Un trio di tecnici di tutto rispetto per un Camp che si prospetta ricco di partecipanti, con adesioni giunte anche da oltre frontiera.

Il programma di quest'importantissimo evento si articola in tre giornate monotematiche nelle quali un allenatore spiegherà nei dettagli il proprio reparto.
Si comincia venerdì con la giornata dedicata agli Special Teams e in cattedra salirà Dave Toub. Dalle 10:30 alle 13 teoria in aula, mentre dalle 17 alle 19 “prove pratiche sul campo”. Al sabato sarà la volta della difesa, con Jon Hoke che spiegherà ai partecipanti trucchi e segreti del reparto che, di solito, vince le partite. Al mattino in aula, al pomeriggio sul campo. Domenica, infine, la parola a Steve Mariucci svelerà trucchi e segreti per gestire al meglio l'attacco di un team. E Mariucci ne avrà da dire visto che ha allenato giocatori del calibro di Steve Young e Brett Favre.



Etichette: , , , , ,
Ubicazione: Milano, Italia
Pubblicizza: Invia questo articolo tramite e-mail ad uno o più tuoi amici

Football Americano: Parte la stagione dei Daemons

Pubblicato da Luca Chirico alle ore: 09:40, quest' articolo ha: 0 commenti.

Domenica in campo a Roma in casa dei Campioni d'Italia (A2), i Daemons devono dimostrare subito quanto valgono



Alla conferenza stampa di venerdì scorso il presidente Matteo Planca era stato piuttosto chiaro: “il nostro obiettivo, quest'anno, è far meglio dello scorso campionato e andare ai playoffs, superando (almeno) i quarti di finale”, anche se la prima partita, i biancorossi, andranno a farla in casa dei Campioni d'Italia uscenti, quei Barbari Roma Nord che su dieci campionati ne hanno vinti cinque, tra i quali gli ultimi tre...

La squadra biancorossa si è molto rinforzata sul mercato acquisendo atleti sia dal Piemonte sia dall'Insubria, mentre in panchina hanno fatto accomodare quell'Andrea Vecchi che in Nazionale “cura” la linea d'attacco. Sul fronte giocatori una dozzina i nuovi arrivi: dai Blacks Rivoli il quarterback di interesse nazionale Andrea Bisiani, il kicker e ricevitore Stefano Di Tunisi, il tailback Alessandro Vertua e gli offensive linemen Riccardo Bova e Pasquale Brandi. Dai Blue Storms Gorla il ricevitore Matteo Capettini, il defensive end Pegoraro e l'half back Giuliano Fantinelli. Nuovo anche il centro, Federico Spada dai Seamen Milano, che sostituisce Gianluca Rovagnati passato agli Hammers Lario in CIF-9. Dagli Skorpions Varese il ricevitore Miguel Garnica e il tight end Antonio Raffaele, mentre dai Frogs Legnano è arrivato il linebacker Alessandro Tosoni.



Etichette: , , , ,

Pubblicizza: Invia questo articolo tramite e-mail ad uno o più tuoi amici

Football Americano:Il preview di Marines-Legio XIII visto dai celeste-nero(CIF9)

Pubblicato da Luca Chirico alle ore: 09:21, quest' articolo ha: 0 commenti.

Una partita che non si può sbagliare.



Troppo importante e per troppi motivi. La parola d'ordine per i Marines Lazio è vincere, vincere per non perdere le speranze di agguantare i play off, vincere perchè la partita di questa domenica per i laziali è molto più di un “semplice” derby capitolino.
La parola “derby” perde di valore nel primo incontro tra queste due squadre a causa della presenza di moltissimi “ex” tra le file della Legio, i quali solcheranno il campo da gioco per contendersi la vittoria con i propri vecchi compagni di squadra.



Etichette: , , , ,

Pubblicizza: Invia questo articolo tramite e-mail ad uno o più tuoi amici