martedì 26 luglio 2011

Football Americano: La situazione italiana alla pausa estiva

Pubblicato da Luca Chirico alle ore: 18:11, quest' articolo ha: 2 commenti.

Terminati i campionati senior 2011 e dopo il torneo 4 Helmets a che punto è il football in Italia?


Il 2011 della palla lunga un piede arriva a metà percorso, manda tutti in ferie e da l'appuntamento ad ottobre per le giovanili.

A che punto è il football nello stivale?



In crescita di sicuro, il riconoscimento del CONI ne è un segnale ma è anche uno stimolo! Tutto bene e tutto risolto quindi? No c'è ancora tanto da fare e sicuramente tanto si farà, è da vedere come e quando, ma sinceramente mi sento fiducioso.

Vedo attorno al movimento interesse, un interesse sempre maggiore, nascono nuove squadre, i "grandi vecchi" si riavvicinano, la nazionale italiana che mi fanno essere fiducioso come dicevo prima, ma purtroppo vedo ancora cose che sono un freno al nostro movimento. Vedo una divisione (FIF-FIDAF) inutile e potenzialmente dannosa all'immagine stessa del football, vedo una scarsa cura di comunicazione da parte di alcuni che non hanno ancora capito che nel 2011 (ed in futuro) il reclutamento di nuovi giocatori, sponsor e la "pubblicità del prodotto football" non possono esulare dal web, dai social networks e non è più possibile affidarsi a del semplice volantinaggio. Nulla di irreparabile sia chiaro, un po' di buona volontà ed anche queste cose potranno aiutare il movimento a crescere...

Ma proviamo ad andare un po' più nel dettaglio...


Etichette: , , , , , , ,

Pubblicizza: Invia questo articolo tramite e-mail ad uno o più tuoi amici

Football Americano: 4 Helmets a Luino

Pubblicato da Luca Chirico alle ore: 08:52, quest' articolo ha: 0 commenti.

Il Team Eagles batte la Nazionale Azzurra, mentre la Repubblica Ceca si impone sui Cineplexx Blue Devils



Nonostante il tempo inclemente che non lasciava presagire nulla di buono, Luino ha risposto alla grande e già per la finalina del pomeriggio sulle gradinate del Campo Sportivo del Parco Margorabbia si poteva vedere una discreta presenza di pubblico.

La Repubblica Ceca si impone sui Cineplexx Blue Devils senza troppi problemi, chiudendo il primo tempo avanti 24 a 0 e mettendo in mostra un buon gioco aereo dal quale i boemi hanno tratto tre dei quattro td messi a segno nella prima metà di partita. Da parte Blue Devils, arrivati al torneo largamente rimaneggiati, tanta buona volontà e poco altro. Nella ripresa gli austriaci entrano decisamente con un altro spirito e riescono sia a chiudere diversi primi down, sia a segnare due volte prima del fischio finale. Certo, la Repubblica Ceca non si intenerisce e mantiene il ritmo, chiudendo 38 a 14 ed assicurandosi il terzo posto finale.


Etichette: , , , ,

Pubblicizza: Invia questo articolo tramite e-mail ad uno o più tuoi amici