giovedì 22 marzo 2012

Football Americano: Memorial Franco Trombetti week 1

Pubblicato da Luca Chirico alle ore: 10:49, quest' articolo ha: 0 commenti.

I risultati della prima giornata del Memorial Franco Trombetti.



Domenica 18 marzo ha preso il via la prima edizione del Memorial Franco Trombetti - Trofeo di Roma. Quattro squadre in campo per due sfide di grande spessore: Grizzlies - Legio XIII Roma per la Conference A e Black Hammers Ostia - Gladiatori Roma per la Conference B.
Allo stadio Paolo Rosi sono stati gli “orsi” di coach Volterra ad imporsi con un netto 36-0. MPV dell’incontro, premiato dall’OL dei MisterSex Lazio Marines Mauro Trombetti, il numero 86 Vieira. Nella gara del Giannattasio di Ostia si sono imposti i Black Hammers padroni di casa per 18-11 al termine di una gara serrata contro i Gladiatori Roma privi dell’infortunato Daniele Manias. MPV dell’incontro il numero 51 Battistini, premiato anche lui da Mauro Trombetti.

Il prossimo turno è previsto per il primo di aprile alle 20.30 quando allo stadio Giannattasio di Ostia si affronteranno i MisterSex Lazio Marines e i Black Hammers Ostia.


Etichette: , , , , ,

Pubblicizza: Invia questo articolo tramite e-mail ad uno o più tuoi amici

Football Americano: I Marines Lazio serrano i ranghi

Pubblicato da Luca Chirico alle ore: 10:18, quest' articolo ha: 0 commenti.

I Marines di certo non mollano



Sul campo sportivo di Via Cina, sono ripresi gli allenamenti dei MisterSex Lazio Marines. La formazione biancazzurra è reduce dalla terza sconfitta consecutiva nella IFL 2012, rimediata sabato pomeriggio al Velodromo Vigorelli di Milano contro i Rhinos.

Tanto il lavoro da fare per coach Tony Monza che da un lato ha osservato il buon andamento del reparto defence, in continua crescita dall'esordio. Dall'altro però l'offence continua a non essere particolarmente affiatato e le non brillanti prestazioni del quarterback Blake Barnes iniziano a pesare sul rendimento della squadra.

La partita


Nonostante il 46-30 finale e i relativi soli due touchdown di vantaggio per i milanesi, i MisterSex Lazio Marines non sono mai riusciti a portarsi in vantaggio e sono stati sempre costretti ad inseguire il risultato. Al primo touchdown dei Rhinos ha risposto Barnes con un pass per Kellen Pruitt. La formazione lombarda si è poi portata in vantaggio per 21-6 con 2 td pass e solo la corsa di 41 yds di Vincent Pervis e la realizzazione da due punti della coppia Barnes-D'Angelo, hanno permesso ai Marines di rifarsi sotto e di portarsi sul 21-14. Il primo tempo si è concluso però con un nuovo incremento da parte dei Rhinos: un pass di 45 yds e una corsa di appena 3 hanno fissato il parziale sul 34-14. Al rientro in campo sono di nuovo i Rhinos ad andare in touchdown e a portarsi sul 40-14. I Marines si rifanno sotto: Barnes manda prima in touchdown Pruitt poi, sulla trasformazione, pesca D'Angelo in end zone per il momentaneo 40-22. Il terzo quarto si è chiuso però con un altro td dei Rhinos per 46-22. L'ultimo quarto ha regalato altri 8 punti alla formazione biancazzurra, che riesce così a diminuire il distacco dai milanesi: td pass di Barnes per Vincent Pervis per 5 yds e realizzazione da due sempre lungo l'asse Barnes-D'Angelo.


Etichette: , , , ,

Pubblicizza: Invia questo articolo tramite e-mail ad uno o più tuoi amici

Football Americano: Guelfi - Titans 7-0 (LENAF)

Pubblicato da Luca Chirico alle ore: 10:02, quest' articolo ha: 0 commenti.

I Guelfi Firenze vincono il big match della settimana



All'esordio nel nuovo campo sportivo di Via del Perugino, I Guelfi Firenze inaugurano stadio e stagione nel migliore dei modi imponendosi di misura sui vice campioni in carica dei Titans Romagna. Partita iniziata con lo show delle Gigliette, il cheerleading team di Firenze, e con il calcio d'inizio battuto simbolicamente dal Vicesindaco Dario Nardella davanti ad un folto pubblico. Grande equilibrio in campo, come era prevedibile, con i rispettivi attacchi ancora in fase di rodaggio e ben controllati dalle difese, due tra le migliori del campionato.

Il primo tempo si chiude sullo 0 a 0 senza che nessuna delle due formazioni riesca ad avvicinarsi concretamente alla segnatura. Partita comunque bella da vedere visto l'alta intensità delle giocate di entrambi i teams. Dopo l'intervallo, tocca ai fiorentini partire in attacco e lo fanno nel migliore dei modi costruendo una bella serie offensiva che culmina nel touch down di Bini che riceve in end zone un preciso passaggio da Arcangeli.


Etichette: , , , , ,

Pubblicizza: Invia questo articolo tramite e-mail ad uno o più tuoi amici

Football Americano: Warriors -Hogs 34-28 (IFL)

Pubblicato da Luca Chirico alle ore: 09:54, quest' articolo ha: 0 commenti.

A Bologna una sconfitta che serva per crescere.



Arriva il primo stop stagionale degli Hogs Reggio Emilia fermati a Bologna dai Warriors che hanno ribaltato la partita, arrivando a vincere 34 a 28. Davanti a più di mille tifosi il team dell'head coach Luca Cattini ha iniziato alla grande, con Evan Williams scatenato autore di due belle corse che hanno portato subito i reggiani in vantaggio. Trasformazione ok con calcio di Nicolò Iotti e punteggio che dopo un minuto vede gli Hogs avanti 7 a 0.

Sale quindi in campo la difesa di Rossi e Giberti che ferma il gioco avversario rendendo la palla ai compagni dell'attacco. Riprende il gioco di corsa degli Hogs che tornano in td con Benjamin Bayer e nuovamente riescono a trasformare con Iotti. Warriors 0 Hogs 14. La difesa reggiana torna in campo sempre più aggressiva, con la linea riesce a forzare un fumble e a ricoprirlo, ma un fallo annulla l'azione positiva, e da questo possesso di palla dei Warriors nasce il primo td dei bolognesi. Pass su Parlangeli, ma il calcio addizionale fuori dai pali ferma i padroni di casa sul 6 a 14.


Etichette: , , , , ,

Pubblicizza: Invia questo articolo tramite e-mail ad uno o più tuoi amici

Football Americano: Crusaders - Barbari 0-14 (LENAF)

Pubblicato da Luca Chirico alle ore: 09:40, quest' articolo ha: 0 commenti.

Può capitare anche di essere battuti.



Il sogno di poter frenare la calata dei Barbari si infrange nel corso del terzo quarto. Ma non bisogna farne un dramma. Gli invasori laziali sono collaudati nel perforamento di difese altrui, quindi il “Sacco di Cagliari” non rientra nelle tragedie da commemorare con aria smarrita e dimessa.
Come dichiarato dall’head coach Giacomo Clarkson (vedere intervista in basso) le sconfitte sono il sale dell’evoluzione tecnico – tattica di una squadra. Ed infatti i visi dei crociati non erano particolarmente incupiti e lo stesso straordinario pubblico di Terramaini ha solo distribuito dosi massicce di applausi e urla di sostegno perché i rosso argento hanno dato l’anima interpretando di volta in volta ruoli diversi e di conseguenza stancanti alla distanza. Rimane a digiuno l’attacco e questo aspetto non può passare totalmente inosservato: bisognerebbe consultare gli archivi ventennali della squadra per risalire alla penultima gara conclusasi a secco di realizzazioni.

Il primo che si tuffa nell’oceano dell’umiltà è proprio l’allenatore degli avanti Kirk Mastromatteo che annuncia rivoluzioni immediate in vista dei prossimi incontri. Per il resto è stato il solito pomeriggio festoso con la musica, i commenti tecnici in tempo reale, i godibili siparietti animati dalle Red Flames Cheers. Funziona anche la crew arbitrale che per la prima volta nella storia esibisce un quintetto “Made in Sardinia”. A fine gara solito spuntino conviviale e festicciola di compleanno in onore di Federica Meloni, coach delle cheer leaders ma distolta dall’incarico per vestire i panni di Line Judge.


Etichette: , , , , ,

Pubblicizza: Invia questo articolo tramite e-mail ad uno o più tuoi amici