sabato 14 aprile 2012

Football Americano: In IFL ultima chiamata per Seamen e Marines?

Pubblicato da Luca Chirico alle ore: 12:31, quest' articolo ha: 0 commenti.

La sesta giornata di IFL si apre con la trasferta dei Seamen Milano sul campo degli Hogs, da segnalare anche l’edizione numero 14 del derby di Bologna tra Elmo Doves e Warriors.

v


14 aprile 2012 –Non c’è mai stata una giornata di campionato così, nella storia della IFL. Il ricordo e il compianto per la morte di Joe Avezzano, il coach dei Seamen Milano e tre volte campione NFL scomparso il 5 aprile proprio nel capoluogo lombardo, e la cui salma è arrivata ieri in Texas, sono ancora fortissimi non solo tra i Seamen, ma in tutto il mondo del football, che oggi e domani ricorderà Coach Joe con un minuto di silenzio prima di ogni partita. Per coincidenza, che diventa un omaggio aggiuntivo alla memoria di Avezzano, saranno proprio i Seamen ad inaugurare il weekend di gare, con la trasferta di Scandiano per la sfida contro gli Hogs. Anche le altre partite sono tutte interessanti, a conferma del valore dell’IFL 2012: dal punto di vista storico e ambientale è attesissimo il derby di Bologna, con forze sul campo che paiono sbilanciate a favore dei Warriors ma grande spirito di sfida da parte degli Elmo Doves, mentre in tutte le partite rimanenti è in gioco uno dei sei posti nei playoff, per l’una o per l’altra squadra.

HOGS REGGIO EMILIA-SEAMEN MILANO
(sabato 14 aprile 2012 ore 15.30 Stadio Torelli via Togliatti Scandiano, Reggio Emilia)

Playoff in campo a Scandiano, in uno stadio che tra l’altro l’atto finale della post-season, il Super Bowl, l’ha ospitato più volte. Hogs con due vittorie e due sconfitte, consecutive, Seamen ancora senza successi dopo quattro gare ma con evidenti miglioramenti e il ritorno di alcuni infortunati. Qualche preoccupazione, in casa reggiana, per l’assenza del killer instinct, la capacità cioè di finalizzare le opportunità create, come i quattro viaggi nella red zone contro i Lions da cui alla fine non è scaturito nemmeno un punto. In una partita persa 20-0 significa che con un qualcosa in più si sarebbe rimasti in ballo sino all’ultimo secondo. Proprio su questo desiderio di non sprecare ha lavorato l’head coach Luca Cattini durante la pausa: «Se perdo una partita 50-0 non credo mi starei a fare troppe domande: ho giocato contro una squadra nettamente superiore. Se però come a Bergamo, perdo per tre touchdown e quattro o cinque volte vedo la mia squadra che spreca la concreta possibilità di segnare dei punti, allora manca la concentrazione. Quindi ho fatto lavorare tutto l’attacco a un ritmo serrato, cercando di aumentare il più possibile il numero delle ripetizioni di schemi. In campo si esegue in base a come ci si è allenati: un fuori gioco, un blocco sbagliato, uno schema male eseguito in allenamento non possono portare altro che errori il giorno della partita. Credo comunque che dopo queste due settimane i ragazzi l’abbiano capito». Per i Seamen c’è ancora l’effetto dello tsunami emotivo seguito all’improvvisa scomparsa, lo scorso 5 aprile, di Joe Avezzano, Coach Joe. Cosa abbiano rappresentato questi giorni nella testa dei ragazzi, oggi allenati da Paolo Mutti, è cosa ovvia: la perdita di Joe Avezzano, leader fuori e dentro il campo, lascerà senza dubbio una traccia profonda con la quale il coaching staff, costituito da persone che peraltro respirano sport e football da tempo immemore, dovrà confrontarsi. Rinviato intanto il debutto in campionato di Alexis Magallanes, il running back messicano che aveva giocato la partita di Efaf Cup contro i Braunschweig Lions: possibile che la sua prima partita in IFL sia quella del sabato successivo contro i MisterSex Lazio Marines al Vigorelli.


Etichette: , ,

Pubblicizza: Invia questo articolo tramite e-mail ad uno o più tuoi amici

Football Americano: LENAF alla settima giornata

Pubblicato da Luca Chirico alle ore: 10:49, quest' articolo ha: 0 commenti.

A Roma il derby che vale la vetta, esordio casalingo per i Giaguari Torino primi in classifica contro i Bobcats Parma e trasferta insidiosa a Palermo per gli Islanders Venezia contro gli Sharks

Puzzle Ravensburger


Doppia sfida a Torino con entrambe le squadre impegnate in casa: i Giaguari al Nebiolo ospitano i Bobcats Parma e i Blacks che a Grugliasco aspettano i Mastini Verona. I felini gialloneri, primi in classifica, in caso di vittoria prenderebbero il largo, costringendo i Mastini, già battuti prima di Pasqua, ad un inseguimento senza sosta. Sempre che i Blacks non si arrendano. In caso di vittoria i ragazzi di Brena non solo raggiungerebbero i veronesi, ma li supererebbero in classifica proprio grazie agli scontri diretti.

A Palermo gli Sharks ospitano gli Islanders Venezia capolisti di un girone tutto sommato ancora molto aperto. Forse solo i Saints Padova, in caso di sconfitta, dovranno rivedere gli obiettivi, per il resto porte ancora spalancate per tutti. Derby che vale la vetta della classifica a Roma, tra Barbari Roma Nord e Grizzlies Roma. Entrambe le formazioni hanno un record di 2-0 e la vittoria potrebbe voler dire primato assoluto, se i Crusaders Cagliari battessero a Napoli i Briganti, anch'essi a 2-0. Ultima partita in programma la sfida tra Titans Romagna e Aquile Ferrara, con i “rapaci”, all'esordio in Lenaf, ancora fermi a quota zero vittorie.


Etichette: , ,

Pubblicizza: Invia questo articolo tramite e-mail ad uno o più tuoi amici

Football Americano: Quasi tutte le formazioni del CIF9 in campo

Pubblicato da Luca Chirico alle ore: 10:02, quest' articolo ha: 0 commenti.

La partita da seguire sarà senza dubbio Eagles – Crabs, con le squadre impegnate a giocarsi il primato nella classifica del girone C, ma interessante per la graduatoria (e per lo spettacolo) sarà anche Hurricanes – Redskins.

Rabbids

Le prime a scendere in campo saranno, alle 13 di sabato, Elephants Catania e Sauk Wolves Cosenza. Entrambe le squadre sono a zero punti in classifica, ma fin qui i siciliani hanno fatto veder cose discrete. Per i cosentini alla loro prima stagione, non si chiede altro che fare esperienza. Nonostante le pesanti sconfitte patite in campionato, il team rossoblu qulache sprazzo di buon gioco lo ha fatto vedere, e tanto basti. Sempre sabato, ma a Palermo, scenderanno in campo Cardinals e Caribdes Messina. All'andata gli amaranto di casa avevano violato il campo dei messinesi riuscendo sempre a rintuzzare i tentativi dei peloritani. Una vittoria lancerebbe i Cardinals in vetta alla classifica spalancando le porte dei playoffs.

A Salerno la partita più importante della giornata, quella tra Eagles e Crabs Pescara. Entambe le squadre hanno fatto vedere fin qui un grande football, come del resto hanno sempre espresso anche gli anni sorsi. L'equilibrio in vetta si romperà inevitabilmente sabato e solo una guarderà le altre dall'alto in basso. Le altre due del girone, Napoli 82ers e Goblins si affronteranno al Collana della città campana domenica pomeriggio. Le altre gare del sabato sono quella di Marina di Ravenna tra i Chiefs e la matricola Jokers Pesaro, e quella di Terni tra Steelers e il fanalino di coda Marines Lazio.


Etichette: , ,

Pubblicizza: Invia questo articolo tramite e-mail ad uno o più tuoi amici